• cityscape colours
  • city nero
  • skyline titolo
  • city bianco

Galleria.

  • All
  • LANDSCAPES
  • OBJECTS
  • FIGURES
  • CITYSCAPES
  • COMPOSITIONS
  • Default
  • Title
  • Date
  • Random
    • LANDSCAPES
    • OBJECTS
    • FIGURES
    • CITYSCAPES
    • COMPOSITIONS

Notizie/Eventi

Monica Catto con la sua opera “Cityscape” sarà presente, a seguito della I^ Fase di valutazione della Giuria, alla Mostra Collettiva del “ Premio Mestre di Pittura 2017” organizzato dal Circolo Veneto. Inoltre parteciperà con l'opera "Welcome" alla mostra “Forma, Luce e Colore”. L'inaugurazione si terrà lunedì 18 settembre alle ore 19.00 presso la D'E.M. Venice Art Gallery, in via Dante 8 a Mestre -Venezia. L'evento avverrà in concomitanza con l'inaugurazione dell'esposizione dedicata alle opere selezionate per il Premio Mestre di Pittura 2017,che avverrà in altri spazi della galleria medesima alla presenza di numerose personalità istituzionali, in primis il Sindaco di Venezia Luigi Brugnaro.Nell'occasione Lei avrà modo di visitare le mostre presenti in galleria e di apprezzare alcuni capolavori di grandi maestri del Novecento, come Salvador Dalì, Emilio Vedova, Virgilio Guidi e Arturo Martini. L'evento sarà accompagnato dalla musica del maestro Filippo Lui, che si esibirà dal vivo con The Crystal Music Project. Visto il continuo afflusso di visitatori e l'interesse dimostrato per la Mostra Collettiva del Premio Mestre di Pittura 2017, l'Organizzazione in accordo con la Direzione della D'E.M. Venice Art Gallery, ha deciso di prorogarne la chiusura rinviandola a Sabato 7 Ottobre.

Monica Catto.

Monica Catto, tra gli artisti italiani contemporanei più significativi, soprattutto per la sua grande capacità di mettersi in discussione e ricercare a tutto campo nuove soluzioni, sia per quanto riguarda l’aspetto tecnico-formale della sua pittura, sia per i soggetti presi in considerazione, si è evoluta artisticamente in pochi anni da un intenso e piacevole figurativo paesaggistico e ritrattistico a una sorta di singolare figurativo-informale denso di simbolismo e concettualmente più impegnativo.

Di questa nuova e fresca ventata creativa fanno parte le opere del ciclo “Urban Impact”, una serie di forti e asciutte vedute delle nostre metropoli con tutto il loro fascino e i loro trabocchetti, come dice la stessa artista, negli ultimi anni contesa da importanti gallerie di Venezia e Firenze, “la città, una metropoli che incombe sull’uomo ma che lui desidera dominare. La città come una fabbrica di significati in grado di giustificare il passato e di plasmare il futuro”..